Ingegneria InformaticaNewsReportageTech

Ethereum: Il computer globale decentralizzato

Ethereum: Il computer globale decentralizzato

Cosa si intende per computer globale decentralizzato?

Già nello scorso articolo ho parlato di come Bitcoin, introducendo il concetto di Blockchain, abbia portato ad una rivoluzione nella conservazione di informazioni e dati in modo trasparente, sicuro e decentralizzato. Tuttavia la blockchain di Bitcoin utilizza queste caratteristiche soltanto allo scopo di creare un Ledger (Registro di transazioni) distribuito e gestito collettivamente dagli utenti stessi. Nello scorso articolo abbiamo visto come la blockchain permette di garantire la sicurezza e l’affidabilità delle rete.

Ethereum

Ethereum

É per questo motivo che sono successivamente nati progetti come Ethereum, il cui obbiettivo è di sfruttare le caratteristiche della blockchain per costruirci sopra qualsiasi tipo di applicazione decentralizzata. Negli ultimi anni Ethereum ha attirato decine di migliaia di sviluppatori in tutto il mondo che hanno scelto di costruire i loro programmi sulla blockchain stessa. La crescita di questo ecosistema rivoluzionario che permette l’interazione diretta tra utenti senza la necessità di passare per una terza parte centralizzata ha preso il nome di Web3. Le applicazioni sviluppate su Ethereum comprendono i più svariati settori, a partire da quelle riguardanti il settore finanziario(defi) fino ad arrivare a quello del Gaming e dell’Arte (NFT). L’esecuzione di programmi all’interno della blockchain è permesso grazie all’affiancamento di una Macchina Virtuale al semplice registro di transazioni.

Obbiettivi di Ethereum

Ethereum virtual Machine (EVM)

Questa macchina virtuale non è altro che un software presente sulla rete Ethereum che consente a chiunque di eseguire un programma; Il suo funzionamento è analogo a quello della CPU di un nostro computer. L’implementazione di questo software rende semplice agli sviluppatori implementare nuove funzionalità eseguibili tramite la blockchain stessa, senza la necessità di dover creare da zero una nuova rete. Questo significa che utilizzando Ethereum è possibile decentralizzare tutti i servizi centralizzati che conosciamo oggi, come i prestiti bancari, servizi di assicurazione, sistemi di voto e di governance e molto altro. La macchina esegue dei programmi che sono stati scritti in modo indelebile (come se fossero delle transazioni) sulla blockchain. Una volta che un programma è stato inserito, chiunque può pagare del “gas” in Ether(ETH) per attivare le sue funzionalità tramite l’EVM che lo eseguirà.

Dunque, riassumendo, il funzionamento di questa blockchain è assimilabile ad un computer globale decentralizzato gestito in modo coordinato dai nodi della rete, chiunque può utilizzare un applicazione presente in questo computer pagando un gettone nella valuta nativa del protocollo Ethereum(ETH). Questa caratteristica di Ethereum gli ha fatto guadagnare nel settore il soprannome di “Nuovo Internet“. Vediamo ora in che forma si presentano i programmi scritti sulla chain.

Smart Contract Su Ethereum

Smart Contract Significa letteralmente “Contratto Intelligente” e rappresenta lo standard con cui si presentano i programmi sulla blockchain Ethereum. Esso come un contratto normale, è formato da una serie di condizioni e conseguenze che generano delle scritture sulla blockchain. La grande differenza che presentano con i normali contratti è che la loro validità e incontestabilità è garantita dalla blockchain stessa.

Chi utilizza uno smart Contract lo fa in modo “Trustless” e “Permissionless“. Con il primo termine si fa riferimento al fatto che un utente non ha bisogno di fidarsi di una terza parte per sapere che il contratto verrà eseguito e rispettato. Infatti essendo un codice verificabile (open source) scritto su blockchain, ancora prima di utilizzarlo si saprà con esattezza il risultato che si ottiene in quanto il tutto avviene in modo automatizzato e algoritmico. Con il secondo termine si intende che l’utente non ha bisogno del permesso di nessuna autorità per eseguire il programma. Difatti nelle blockchain non esiste un autorità superiore e qualsiasi utente potrà infatti agire liberamente sfruttandone al pieno le funzionalità.

Gli smart Contract presentano le caratteristiche di:

  • Immutabilità
  • Automaticità
  • Esecuzione letterale del codice

Applicazioni Decentralizzate (DApp)

Le DApp (Decentralised application) non sono altro che dei programmi basati su blockchain e dunque decentralizzati per loro natura. Normalmente le DApp sono sviluppate e pensate per una caso d’uso specifico. Bitcoin stesso è infatti definibile una DApp il cui obbiettivo è creare un programma in cui le persone possono scambiare denaro in modo sicuro. Grazie all’implementazione dell’EVM è possibile sviluppare su un unica blockchain infinite applicazioni diverse che mantengono le fondamentali caratteristiche delle blockchain.

Vediamo adesso alcuni esempi concreti di come e perchè vengono create e utilizzate sempre di più questo tipo di applicazioni.

Finanza Decentralizzata

La finanza decentralizzata è strettamente legata al nuovo concetto di proprietà che è stato introdotto con le blockchain. In questo tipo di programmi l’utente è al 100% l’unico possessore e gestore delle sue proprietà che si trovano all’intero della rete stessa. Un utente, per accedere al network, deve avere una coppia di chiavi dette chiave privata e chiave pubblica. La prima funziona come una sorta di password che dà accesso alla blockchain, con l’essenziale differenza che non può essere modificata o recuperata se persa. La chiave pubblica viene utilizzata per firmare e autorizzare le transazioni. Da una chiave pubblica o un indirizzo pubblico è impossibile risalire alla chiave privata che li ha generati. Questo sistema, detto crittografia a chiave pubblica, è ciò che rende la proprietà delle Cryptovalute sicura e inviolabile da soggetti terzi.

 

Nella finanza decentralizzata le persone possono interagire tra loro tramite degli smart contract che Regolano e Garantiscono le loro interazioni. Questo nuovo tipo di finanza ha come obiettivo quello di rendere facilmente accessibili tutti i servizi finanziari come:

  • Prestiti  (Money market come Aave)
  • Trading (Exchange Decentralizzati come Uniswap)
  • Risparmi (Compounder  o Yield Farming come CompoundSushiSwap)
  • Assicurazioni

Le autorità centrali come le banche sono dunque sostituite dalle persone stesse. Esse possono infatti decidere di diventare fornitori di liquidità (denaro) che può essere usata dalle altre persone per prendere prestiti, scambiare una moneta con un altra, sottoscrivere delle assicurazioni e molto altro ancora. Le persone che mettono a disposizione le proprie risorse ottengono una ricompensa per i loro prestiti e per le loro attività che viene pagata dalle persone che decidono di usufruire di questi stessi servizi. In questo modo si crea un sistema bancario libero e aperto a tutti la cui sicurezza è garantita dalla blockchain su cui lo smart contract è scritto.

Scambio di valute su Uniswap

Coppia di liquidità e guadagno di interessi

Tokenizzazione su Ethereum

Il modo migliore per tradurre Token è “Rappresentazione“. I Token  sono la rappresentazione all’interno della blockchain di un qualcosa. Essi possono rappresentare un oggetto reale come l’oro o come il dollaro, o possono essere l’equivalente di una Cryptovaluta che non è nativa del protocollo Ethereum. Dunque all’interno di un unica blockchain è possibile commerciare, scambiare e creare infinti asset che vengono gestiti attraverso smart contract all’interno di questo computer globale decentralizzato. Qualsiasi cosa può essere digitalizzata e tokenizzata all’interno della rete Ethereum. Una recente applicazione di questo tipo di risorsa ha a che fare con il mondo del dell’arte e della proprietà digitale.

Non Fungible Token (NFT)

Gli NFT sono dei particolari Token con delle precise caratteristiche. Essi non  possono essere divisi in unità, rappresentano un oggetto Unico diverso da tutti gli altri e la loro custodia e inviolabilità è assicurata dalla blockchain.

Il creatore, il proprietario e tutta la storia di un particolare NFT sono scritti in modo indelebile e infalsificabile sulla rete. Numerosi artisti hanno infatti deciso di proporre la propria arte in versione Token Digitale tramite questo espediente. Le caratteristiche degli NFT garantiscono il concetto di autenticità e diritto d’autore. Immaginate che tipo di impatto potrà avere questo tipo di tecnologia nel momento in cui si potrà decidere di portare i settori della moda di lusso, dell’identità digitale o del collezionismo, all’interno di blockchain come Ethereum.

Al momento la più grande fetta di questo mercato è in mano al mondo dei videogiochi. Infatti gli NFT hanno permesso di rendere unico e personale il possesso di determinati oggetti di gioco, collezionabili e tanto altro.

Conclusioni

Ethereum è indubbiamente un progetto molto ambizioso che si pone degli obbiettivi molto alti. Questo tipo di tecnologia non è ancora diffusa a livello popolare a causa delle barriere d’accesso informatiche. Personalmente ritengo che la grande potenzialità di avere un computer globale decentralizzato proposta da questo mondo nascente, andrà con il tempo a diffondersi e diventare più semplice da utilizzare per tutti quanti.

Fonti:

ethereum.org

young academy

 

 

Leonardo Porcu
Sono uno studente di ingegneria energetica al Politecnico di Milano. Nutro una grande curiosità verso le tecnologie innovative che guardano al futuro e verso le sfide sulla creazione di energia rinnovabile. Adoro la musica, i viaggi e l'attività fisica.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.